Difendersi dal “bumping”: l’importanza di scegliere un buon cilindro europeo corazzato

//Difendersi dal “bumping”: l’importanza di scegliere un buon cilindro europeo corazzato

Ogni giorno ci capita di sentire ed utilizzare con disinvoltura espressioni in inglese di uso corrente, ma forse non tutti abbiamo avuto occasione sinora di avere a che fare con il cosiddetto bumping. Eppure sarà bene iniziare a familiarizzare con questa parola, poiché ne va della nostra sicurezza domestica!

Pistola per bumping

Pistola per bumping

Sveliamo subito l’arcano: questo termine si riferisce alle manipolazioni delle serrature che effettuano i ladri allo scopo di neutralizzare le serrature a CILINDRO EUROPEO delle porte blindate che proteggono le nostre case.

Queste tecniche sono piuttosto subdole perché non mirano alla distruzione dei meccanismi quanto piuttosto alla loro apertura “di fino” (detta manipolazione o apertura senza effrazione o senza scasso), eseguita con strumenti di precisione come ad esempio grimaldelli, pistole elettroniche e attrezzi di forma allungata che agiscono da false chiavi o passepartout – solitamente in dotazione agli apriporta, ma ormai purtroppo facilmente reperibili su internet.

bumping

Tecnica di bumping

Mediante piccoli colpi assestati con precisione, questi attrezzi determinano il salto delle molle interne dei perni dentro al cilindro europeo, che quindi si sblocca e si apre, senza lasciare alcuna traccia di effrazione e quindi senza la possibilità di accorgersi della manomissione.

Il bumping (“saltellamento”) è sempre più utilizzato dai malviventi poiché si tratta di una tecnica silenziosa e, se eseguita correttamente, molto rapida da applicare. In effetti occorrono solo poche decine di secondi a un esperto per aprire un cilindro europeo non progettato per la protezione anti-bumping. Ed è proprio quando si cade nel mirino di questi ladri evoluti che tutti i nodi vengono al pettine: con i “professionisti del furto” organizzati con questi dispositivi emergono tutte le lacune di sicurezza delle serrature utilizzate sulle porte blindate.

Apertura di porta blindata

Apertura di porta blindata

Per essere davvero al sicuro dalle manipolazioni silenziose e senza scasso, i cilindri europei devono essere dotati di particolari soluzioni tecniche che impediscano i tentativi di aggressione. All’atto pratico, tali elementi sono rappresentati in primis da perni e controperni interni dotati di sagomature speciali con sistemi anti-saltellamento e perni anti-manipolazione; e, se proprio si vogliono fare bene le cose, in un buon cilindro europeo non devono mancare perni e barre di controllo laterali, magneti che neutralizzano gli attrezzi di scassinamento e dispositivi che ne complicano lo scasso mediante l’estrazione e/o la perforazione con trapani e frese.

La forbice di prezzi che oggi si riscontra fra un modello di cilindro europeo semplice ed un modello professionale è veramente rilevante e, spesso, crea caos tra gli acquirenti.

Un modello di cilindro europeo semplice o base (o di produzione cinese, ma non necessariamente) che potreste avere su qualsiasi porta della Vostra abitazione (anche sulla porta blindata, se avete incontrato i professionisti “onesti” della sostituzione serrature) è spesso realizzato in semplice ottone o in materiali facili da trapanare o rompere, è dotato di chiavi di tipo normale (Yale) con funzionamento a 5 o 6 perni solo verticali e, molte volte, presenta una resistenza meccanica all’effrazione e alla manipolazione pari ad una “porta aperta” (cioè zero).

Serratura vista in sezioneUn cilindro europeo in versione professionale per una porta blindata deve innanzitutto garantire l’anti-duplicazione delle chiavi mediante l’uso di una apposita scheda di proprietà che ne renda possibile la duplicazione solo ed esclusivamente a chi possiede la scheda e le chiavi – aspetto spesso aggirato, purtroppo, da alcuni “centri di duplicazione chiavi” poco onesti. Il prodotto deve essere realizzato con corpo in acciaio e meccanismi che ne evitano la semplice perforazione e l’estrazione del corpo cilindro (se viene spezzato all’interno della serratura), e inoltre deve essere dotato di molteplici perni interni con differenti forme e con diverse rigidità delle molle interne. Tanto per fare un esempio, alcuni cilindri europei arrivano anche ad avere anche 25 “perni attivi”, con molle e controperni dotati di meccanismi anti-bumping e anti-manipolazione.

Ultimo aspetto, ma non meno importante, è che devono essere certificate e chiaramente specificate le caratteristiche tecniche di ogni cilindro europeo: la presenza della dicitura “BKC” ad esempio indica che il prodotto è resistente ai tentativi di manipolazione (ovvero anti-bumping).

Inutile sottolineare che “spendere qualcosa in più” per fare installare a casa propria un intero sistema a cilindro europeo di tipo professionale e di ultima generazione è sicuramente una scelta che ripaga sempre in termini di sicurezza.

Affidatevi agli specialisti della sicurezza: scegliere i prodotti Ferrarini garantirà che la Vostra casa sia protetta con le migliori serrature del mercato, dotate delle più moderne tecnologie, con la garanzia di una lavorazione eseguita da uno staff di professionisti che saprà assistervi ed aiutarvi nella scelta di ciò che è più adatto alle Vostre necessità di sicurezza. Siamo sempre a disposizione per consulenze tecniche e per l’eventuale verifica dello stato delle Vostre serrature e delle relative chiusure.

Dal 1978 Ferrarini protegge le Vostre case!

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Chiamaci

Per informazioni o preventivi
(lun – ven: 8.30 – 12.30 / 14.00 – 18.00)

telefono_icon 0521.994054 / 0521.994055

Numero Verde servizio Post-Vendita ed Assistenza 24/24

numero_verde

Scrivici

Ho letto e accetto la privacy policy *